Esplora

    Museo della Tecnologia Contadina

  • Il Museo della Tecnologia Contadina "Maestro Francesco Salis" è ospitato nel Centro di Cultura UNLA, situato all’interno di un’antica dimora del borgo di Santu Lussurgiu, risalente al XVIII secolo, un tempo appartenente a una nobildonna locale: Donna Roffella Massidda.

    Inaugurato nel 1976, nasce dalla volontà di operare sui beni culturali e ambientale del paese, in un ottica di valorizzazione e di educazione per le generazioni future, in modo da creare un punto di riferimento sul territorio, dove poter studiare e comprendere le origini economiche, culturali e storiche di Santu Lussurgiu.
    È importante sottolineare che la volontà del museo, fin da subito non è stata quella di mistificare o idealizzare l’idea bucolica della vita del passato o del lavoro contadino, quanto piuttosto quella di aiutare la comunità locale a riscoprire la propria identità, in modo da creare insieme una base solida per il futuro.

    All’interno del museo sono esposti oltre duemila strumenti di lavoro, dai semplici attrezzi ai macchinari più complessi, fino agli utensili utilizzati in cucina o durante le attività della vita quotidiana. Sono gli antichi testimoni di una memoria storica fatta di tradizioni, rituali e usanze tipici della civiltà agropastorale lussurgese, che ben rappresentano l’evoluzione del rapporto tra ambiente e uomo.

    Tutte le attività artigianali del borgo sono rappresentate all’interno della mostra: la filatura, la tessitura, il cucito, la vinificazione, le produzioni di olio e formaggi, la panificazione. Così come gli attrezzi dei fabbri, dei contadini, dei carbonai, dei pastori, dei manovali e infine, i giocattoli per bambini.

    Al Museo della Tecnologia Contadina si viene per scoprire un mondo affascinante, rivelandosi soprattutto un utile strumento che il passato ci offre, per una migliore consapevolezza del presente.

    CONTATTI

    Apertura su richiesta
    Tel: Mauro 3496868600 
    Tel: Angela 3201741068